suino nero di Parma

Suino nero di Parma

IL RECUPERO DELL’ANTICA RAZZA “SUINO NERO DI PARMA”

Il “nero” di Parma rappresenta la razza autoctona originariamente presente sul territorio parmense. Grazie ad un progetto promosso dalla C.C.I.A.A. di Parma, Provincia di Parma, Gal SOPRIP e Consorzio del Culatello di Zibello DOP, è stato possibile risalire a recuperare questa razza suina ormai estinta. Da fine anni ’90 è iniziato il monitoraggio dell’Associazione Provinciale Allevatori di Parma, alla ricerca di quegli animali che avessero almeno in parte traccia genetica del “Nero di Parma”. Da allora, questa attività viene costantemente monitorata dal Dipartimento di produzioni Animali della facoltà di Medicina e Veterinaria dell’Università di Parma. Si è ottenuta così una mappatura del percorso di selezione degli animali, grazie anche all’allestimento di un Centro Genetico, indispensabile per controllare le evoluzioni degli animali coinvolti nel progetto. Dopo svariati cicli riproduttivi operati in un complesso piano di incroci, si giunge ad un primo ceppo di esemplari a mantello nero uniforme, riconducibile nell’aspetto al tipo genetico originale. Nel 2005 l’Associazione Nazionale Allevatori Suini approva la richiesta di istituire un Registro riproduttori ibridi “selezione” che è mantenuto presso l’APA di Parma. Questo progetto di recupero ha inoltre rilanciato i tradizionali metodi di allevamento di questa razza, ora allevata sia allo stato brado che stabulato

LE CARATTERISTICHE DELLA RAZZA

Gli esemplari appartenenti a questa razza sono assolutamente unici e molto adattabili per allevamento all’aperto. La carne di questi suini è di un intenso colore rosso rubino, il grasso di questi animali è molto tenero e assai gradevole al palato, donando sapidità e sapore unici alla carne. Queste peculiarità derivano principalmente dal tipo di approccio nell’allevamento, dove l’animale può vivere la sua vita in condizioni di agio e benessere. Infatti, il suino Nero di Parma, è un animale di taglia medio-grande, abituato a muoversi all’aperto. E’ molto robusto e di conformazione equilibrata come apetto tra spalla e coscia. Il suo colore è grigio scuro tendente al nero, le orecchie dirette in avanti e verso il basso, ne fanno tratti somatici inconfondibili

IL CONSORZIO DEL SUINO NERO DI PARMA

Nel 2006 nace il Consorzio di Tutela del Suino Nero Parma, al fine di ottenere il miglioramento, la valorizzazione, la diffusione della razza e la tutela del consumatore finale. Il Consorzio si è dotato di Disciplinari di allevamento e trasformazione delle carni, oltre a fornire supporto per la tracciabilità di ogni fase della filiera mediante l’assegnazione di codici alfanumerici univoci agli allevatori iscritti all’Albo. Questi codici identificheranno i suini allevati nel comprensorio della provincia di Parma e il tipo di  allevamento: brado o stabulato. Il Marchio del Consorzio contraddistingue le carni ed i prodotti ottenuti dal Suino Nero di Parma lungo tutto il percorso di filiera, fino al consumatore finale